Cerca nel sito

Gerardo Grassi - bolognese - 1148-1165

stemma gerardo grassi gerardo grasso 1

Di origine certamente bolognese, Gerardo divenne vescovo della sua città nell'anno 1148, per volere di Papa Eugenio III.

Soccorse i nonantolesi contro le pretese dei Modenesi.

Ottenne il giuramento di Fedeltà a Bologna del castello di Monteveglio.

Secondo la leggenda ricostruita dal giureconsulto bolognese del XV secolo Graziolo Accarisi, durante il suo episcopato la diocesi ottenne da Bisanzio la cessione di un'immagine sacra, raffigurante la Madonna di San Luca, che si dice sia stata dipinta dall'Evangelista in persona.




L'icona, ancora oggi venerata e molto cara alla popolazione bolognese, secondo un documento falso prodotto dal sacerdote don Carlo Antonio Baroni (1647-1704), sarebbe stata data in affidamento dal vescovo Gerardo alle sorelle Azzolina e Beatrice Guezi, due pie donne che sarebbero vissute da eremite sul Colle della Guardia.

Fu deposto dal Barbarossa e dall’Antipapa Vittore IV, nel 1160, per rientrare comeunivo Vescovo di Bologna quattro anni dopo

Il vescovo Gerardo Grassi morì probabilmente nel 1165.

 

(Dati e stemma cardinalizio desunti da Wikipedia)

on 19 Aprile 2018

Visitatori

Abbiamo 96 visitatori e nessun utente online

Torna inizio pagina