Cerca nel sito

Centro Studi Leonardiani

 

1

Al fine di promuovere maggiormente l'opera di San Leonardo da Porto Maurizio, pubblichiamo qui un importante volumetto edito dal Centro Studi Leonardiani  Imperia 2012.

Una lettura attenta e non veloce vi renderà partecipe dello Spirito Leonardiano, ricavandone un utile momento di spiritualità.
Buona lettura !

In questo anno in cui la Chiesa ci invita a fare memoria del prezioso dono della fede, consideriamo una inziativa semplice e preziosa quella del nsotro Centro Studi Leonardiani di pubblicare il libretto "Grazie Fra Diego, ultimo viaggio di fra Leonardo".

Ripercorrendo la strada della fede non possiamo non incontrarci con i fratelli che alla diffusione di essa e alla crescita della comunità cristiana hanno dato un grande apporto: i Santi di ogni epoca.
Essi hanno consacrato la loro vita a Cristo lasciando ogni cosa per vivere in semplicità evangelica l'obbedienza, la povertà, la castità, segni concreti dell'attesa del Signore hce non tarda a venire.
Tra questa mirabile schiera siamo contenti di onorare il nostro concittadino S. Leonardo.

Anche attraverso il resoconto degli ultimi giorni della sua vita terrena egli ci ricorda  cha la vita è una cosa seria.
Verità ovvia, ma spesso dimenticata.

Molti seguono la filosofia del "carpe diem", cioè vivono alla giornata, con l'unica preoccupazione di trarre da ogni situazione il maggior vantaggio e benessere possibile, non accettano che il compito principale dell'uomo è quello di conoscere la sua vocazione e portare a compimento in maniera responsabile l'opera che Dio ha iniziato in lui.

"A cosa serve guadagnare il mondo intero se poi perdi la tua anima ?" dice Gesù.

I fatti tramandatici fedelmente da fra Diego, il bastone della sua vecchiaia, mostrano come il nostro sia morto come è vissuto: con la stessa fiducia e abbandono alla prrovvidenza e alla misericordia del Padre.
Colpisce in questo racconto il modo in cui ha perseverato nella prova, rimanendo fermo e saldo nella custodia della Parola e dell'Eucarestia.

E tutto questo con semplicità e con profonda umanità, cercando aiuto e conforto nell'amicizia filiale di fra Diego e coltivando il desiderio di poter tornare nel suo Convento di S. Bonaventura in roma per poter spirare tre i suoi cari frati.

"Tu sei colui che ha perseverato con me nelle mie prove ed io preparo a te un regno come il Padre l'ha preparato per me".

Con questa affermazione Gesù ha accolto S. Leonardo, non è una frase contenuta nel resoconto di fra' Diego, ma è scritta nel libro della vita.

Sarebbe bello se alla fine la sentissimo rivolgere anche a noi, saremmo pieni di gioia.

Mi piace pensare che la promessa fatta dal Santo a fra' Diego valga anche per ciascuno di noi: "State allegro e contento, vi prometto di pregare sempre per voi".

Il parroco della Basilica di San  Maurizio
Presidente del Centro Studi Leonardiani
Don Ivo Raimondo.

 

PREMESSA

2Nell'imminenza della Festa Patronale ho voluto mettere in atto un progetto che mi stava a cuore da un po': dedicare del tempo e dello spazio ad un piccolo - grande personaggio poco conosciuto, che ha avuto un grande ruolo nella vita di Fra' Leonardo, Fra' Diego di Firenze, fratiecello laico cui fu affidato l'incarico di accompagnare Padre Leonardo nelle sue peregrinazioni missionarie.

Fra' Diego gli fu accanto per ben ventidue anni condividendo tutte le sue fatiche e le sue ansie.

Al termine delle sue intense giornate, Fra' Diego, vincendo il sonno e la stanchezza, ne annotava i fatti essenziali.

Grazie a lui ci sono pervenute tante preziose e puntuali notizie sulla vita e l'attività del nostro Santo.

Per suo merito conosciamo a fondo l'eccezzionale personalità del nostro grande conterraneo, le sue doti, le sue qualità umane, le sue modernissime intuizioni sull'importanza di mettere in una atto una comunicazione umanamente autenitca, quella cioè che parla prima al cuore e poi al cervello dove diventa convinzione e azione personale.

Il diario di Frà Diego nella sua integralità è un testo di consultazione più he un testo di lettura, perciò ne propongo ai lettori solo una breve esperienza attraverso la pubblicazione della cronaca degli ultimi quindici giorni di vita del Santo.

Tale lettura è preceduta da una premessa e da una introduzione che consentono di gettare uno sguardo sull'ultimo anno di vita di Frate Leonardo.

La letteratura sul Santo è molto abbondante ma ben lontana dall'essere tutt'ora esaustiva, come aveva ben intuito Papa Bendetto che alla sua morte esclamò: "Di quest'uomo si potrebbero scrivere dei volumi !".

 Per agevolare la lettura del volumetto il testo è stato suddiviso in otto parti

Pubblicato: 02 Luglio 2019

Visitatori

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online

Torna inizio pagina