Cerca nel sito

Scritti su San Leonardo (parte 3°)

UN PAPA E UN SANTO NEL GIUBILEO DEL 1750
(Benedetto XIV e San Leonardo)

tratto dall'opera di D. Dario Zanini

(parte terza)

L'AMICIZIA DEL PAPA

Il Papa, che nutriva molta stima per p. Leonardo, gli manifestava grande affetto e lo trattava con molta affabilità: durante l'anno del Giubileo lo riceveva in udienza particolare tutte le settimane, intrattenendolo famigliarmente in conversazione su molti argomen ti spirituali.

Una volta, d'inverno, lo fece sedere vicino a sè su una panca vicino al fuoco dove stava scaldandosi.
Un'altra volta lo ricevette mentre stava facendosi la barba.
Solo se stava recitando il Breviario lo faceva aspettare.

Padre Leonardo gli chiedeva a volte qualche particolare facoltà per casi eccezzionali che gli capitavano.
Il Papa un giorno rispose: " A voi concediamo tutta la facoltà per tutti i casi che vi occorreranno".
In un colloquio amabile il Papa ebbe a confidarsi con lui in questi termini:
"Sono già dieci anni che noi siamo Pontefice, e pure in tutto questo tempo non ho avuto altro per la mia persona che la veste che attualmente tengo indosso, una minestra, un poco di antipasto, una pietanza e una chiacchiera di cioccolata al giorno; il mio fratello e nipoti, come gli lasciai quando fummo fatti Papa, tali ancora sono, da me non hanno avuto niente, e ogni anno vado mettendo da parte molte migliaia di scudi per risarcire alle grandi spese da' miei antecessori fatte".

L'Anno Santo si concluse con la solenne erezione della Via Crucis al Colosseo, a cui non potè partecipare il Papa per una indisposizione.
P. Leonardo predicò con fervore ad ognuna della 14 stazioni.
Era il 27 dicembre 1750.

Al centro dell'arena venne innalzata una grande croce, e il colossale anfiteatro fu da allora, per merito di p. Leonardo, considerato una "pubblica chiesa"; ciò pose termine all'opera di distruzione che i romani vi stavano compiendo, poichè del Colosseo avevano fatto una cava di materiale per costruzioni nella città.
Iniziò quindi un frequente esercizio della Via Crucis al Colosseo.
Vi andava spesso anche  p. Leonardo; predicava la Passione del Signore e si flagellava, con grande commozione dei presenti.

Nel 1874, per spirito settario, la croce fu abbattuta.
Fu rimessa al suo posto nell'Anno santo del 1925.
Ed ora tutti i Papi vi partecipano alla solenne Via Crucis del Venerdì Santo al Colosseo.

__________________
(Fine terza parte)

 

on 12 Luglio 2014

Visitatori

Abbiamo 177 visitatori e nessun utente online

Torna inizio pagina